Quale social network scegliere per promuovere il tuo business

Quale social network scegliere per promuovere il tuo business (1)

Cosa troverai in questo articolo?

Sai che i social network sono importanti ma non sai qual è il migliore per il tuo business? Tranquillo, imprenditore: lo scoprirai subito dopo aver letto la nostra guida!
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Contenuti dell'articolo

Ciao, imprenditore!

Nell’ultima guida di Futuria, ti abbiamo svelato alcuni segreti su come gestire i social network in modo autonomo e, soprattutto, gratuito.

Oggi rimaniamo in questo ambito, dandoti una panoramica utile a capire quale social network devi scegliere per la strategia del tuo business.

Social network: bisogna utilizzarli tutti?

Imprenditore, vogliamo sfatare subito un mito: non è affatto vero che è necessario presidiare tutti i social.

Anzi: il segreto di una strategia di successo è quello di scegliere solo i social giusti per il proprio business.

Non ha senso implementare una strategia per tutti i social esistenti, soprattutto se:

  • non si ha la possibilità di seguirli tutti al meglio
  • se si vende un prodotto che non ha successo su un determinato canale.

Se sei un imprenditore del settore food o moda, è chiaro: la tua presenza su Instagram è necessaria.

Ma se, ad esempio, ti occupi di elettrodomestici… Beh, forse in quel caso ti conviene concentrare le tue risorse su Facebook.

Cerchiamo di comprendere a fondo, adesso, il funzionamento dei vari social network e capire come puoi decidere quello più adatto al tuo business.

Quale social network scegliere

Ogni social network ha delle regole proprie. Nello specifico, su ognuno di questi funziona meglio uno specifico contenuto rispetto ad un altro.

Su tutti vige però la supremazia, al giorno d’oggi, di un determinato formato: quello video.

Consiglio: per una strategia efficace, è sempre preferibile condividere contenuti interni alle piattaforme.

Su Facebook, ad esempio, un post con un video caricato sul social ha più probabilità di raggiungere un ampio pubblico rispetto ad un link condiviso da Youtube.

Facebook

Il social network per eccellenza. Facebook è, ancora oggi, il social network più utilizzato.

I vantaggi di una presenza costante su questo canale sono molti.

Innanzitutto, sono presenti un po’ tutti. Sfido chiunque a trovare una persona che non ha un account, anche se poco utilizzato.

Questo significa che, mediante una corretta strategia anche di ADV, si può potenzialmente raggiungere qualsiasi tipologia di cliente.

In particolare, non è un social riservato solo ai giovani, anzi: Facebook è utilizzato anche da persone più avanti con l’età, il che è davvero un grande vantaggio per chi opera in settori “meno popolari” o nicchie ristrette.

Per questo, pensiamo che la presenza su Facebook sia praticamente obbligatoria.

Il tone of voice da utilizzare è semplice, immediato, anche non molto ricercato (inutile sottolineare che deve essere grammaticalmente corretto).

Gli utenti sono su Facebook per trascorrere il proprio tempo, devi dunque essere in grado di attirare la loro attenzione.

Non puoi farlo di certo con uno stile incomprensibile o eccessivamente forbito: il linguaggio quotidiano è da preferire. Il consiglio? OSARE!

Non è facile convincere un utente a interrompere il proprio scroll. Per questo, anche se decidi di rivolgerti ad una nicchia di utenti che sicuramente desiderano il tuo prodotto, devi escogitare trucchi per fare in modo che si fermino a leggere il tuo post.

Hai mai visto i post di Futuria su Facebook?

post futuria facebook
Post di Futuria su Facebook

Come noti, per attirare l’attenzione dei nostri utenti puntiamo sull’utilizzo di emoji ed emoticon. In più, mettiamo in evidenza l’argomento del post mediante una prima frase breve, facilmente comprensibile e, soprattutto, scritta in maiuscolo.

Scrivere in maiuscolo, infatti, ti consentirà di attrarre visivamente l’attenzione degli utenti, ma attenzione: non abusarne, poiché potrebbe suscitare anche un sentimento contrastante e negativo.

Instagram

Instagram rientra a pieno titolo tra i social network più utilizzati. In passato, era popolato per lo più da appassionati di fotografia, ma oggi ha notevolmente ampliato il bacino di utenti.

Il successo è dovuto soprattutto all’importanza assunta dai contenuti visivi, come foto e video, rispetto invece a quelli testuali. Gli iscritti sono più di un miliardo e il dato è in continua crescita.

Il social è particolarmente utilizzato da utenti giovani, che rientrano nella fascia 0 – 40 anni. E, nello specifico, è particolarmente consigliato per i settori food e moda.

Ma non considerarlo questi dati come un limite: negli ultimi tempi, hanno successo anche magazine, pagine dedicate alla musica o al cinema, business relativi al turismo. Instagram, ormai, sta per superare qualsiasi limite di natura tematica.

Anche su Instagram vale un tono di voce lineare, semplice, scherzoso. Il segreto è indubbiamente quello di produrre bei contenuti, il che si traduce in fotografie e video di alta qualità.

Twitter

Considerato da molti un social in discesa, in realtà Twitter raccoglie ancora un gran numero di utenti.

Il lato positivo di Twitter è quello di poter costruire community, con cui interagire in modo rapido e costante.

Attualmente è ancora il preferito per effettuare quello che conosciamo con il termine di “customer care“, ovvero assistenza agli utenti.

Tuttavia, è chiaro che non ha senso utilizzarlo per forza e in qualunque caso. Twitter funziona soprattutto in base ai trend giornalieri che vengono individuati.

Il consiglio è di non esserci per forza se non si ha la forza e il tempo di seguire tali trend. In tal caso, infatti, potrebbe rivelarsi completamente inutile.

Può essere utile soprattutto a rafforzare l’immagine del proprio brand e costruire autorevolezza, tramite anche esposizioni su tematiche che prescindono dal proprio business.

Youtube

Abbiamo già sottolineato l’importanza dei contenuti video: per questo, Youtube rientra a pieno tra i social più importanti, anche per la propria strategia di comunicazione.

Chiaramente, se non si ha modo di produrre contenuti video decenti, è completamente inutile utilizzare la piattaforma.

Il consiglio, però, è quello di fare in modo di produrre video per la piattaforma.

Non solo perché i contenuti video di Youtube sono sempre più spesso presenti anche nella serp Google (qui ti abbiamo dato ottimi consigli SEO dedicati proprio agli imprenditori come te), ma anche perché gli utenti preferiscono i video alla lettura di testi.

Dunque potresti sfruttare il tuo canale per dare informazioni sul tuo prodotto, produrre tutorial per il suo utilizzo e così via.

LinkedIn

LinkedIn è l’unico social dove è ancora necessario utilizzare un tono di voce più formale.

Ma attento, imprenditore: anche questa piattaforma si sta adeguando alle altre, eliminando la patina di “estrema serietà” che la caratterizzava nel passato.

LinkedIn nasce come social per la ricerca del lavoro ed è ancora fondamentale in questo ambito.

In più, è un social consigliatissimo per fare personal branding e ampliare la propria rete di relazioni: oltre al tuo business, dovresti esserci anche tu!

Molti professionisti e imprenditori utilizzano la piattaforma per conoscere altri utenti, scambiarsi consigli e, magari, trovare nuove e interessanti opportunità lavorative e di guadagno.

Tik Tok

Social di ultima generazione, Tik Tok all’inizio era popolato esclusivamente da giovanissimi. Man mano che aumenta il successo, però, attrae pubblici sempre nuovi e anche più avanti con l’età.

Da molti è considerato come la “moda” del momento: ma attenzione, imprenditore, anche Instagram ad esempio lo era… E adesso, si contende con Facebook il primato per numero di utenti.

Non sottovalutare dunque le potenzialità che offre questa piattaforma, sulla quale possono essere pubblicati esclusivamente dei video di breve durata.

L’applicazione di Tik Tok è ormai scaricata molto di più rispetto a Facebook e Instagram e costruire ora una strategia in merito significa anticipare ciò che, a nostro avviso, succederà: il social amplierà il bacino di utenti e non avrà nulla da invidiare rispetto ai social network più famosi.

Imprenditore, con questa guida dovresti decisamente avere le idee più chiare per impostare una corretta strategia sui social network.

Se vuoi ricevere ulteriori consigli su come far esplodere il tuo business sui social network, contattaci ora!

Iscriviti alla newsletter

Scopri altri articoli simili...

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

hai un progetto da lanciare o da far decollare?

Credi nel potenziale del digitale ma non sai come sfruttarlo a pieno?